NO LIBERTIES | L'IMPOSSIBILITÀ DI VIVERE SENZA GUADAGNARE

<<< Show Posts >>>

Tirare avanti senza lavorare: si può?

lavagnetta domandaVivere senza lavorare è impossibile. Ok, come abbiamo già spiegato a volte i soldi diventano fonte di schiavitù anzichè di gioia, ma un minimo ci servono. L’articolo che vi propongo oggi potrebbe non avere alcun senso, ma nella realtà dei fatti le cose non stanno affatto così: certo, non possiamo ammettere di essere tutti il Paperon De Paperoni del mondo online e di poter vivere di rendita, ma al giorno d’oggi Internet ci offre davvero moltissime soluzioni, tutte ugualmente interessanti, per avere una possibilità di guadagnare anche senza dover lavorare.

I guadagni di cui parliamo non sono guadagni folli, almeno nella maggior parte dei casi. Ma con un po’ di astuzia e sapendo come muoversi, si può tranquillamente racimolare qualcosa, non solo denaro, ma anche premi, oppure buoni sconto, che al giorno d’oggi rappresentano pur sempre un guadagno.soldi come tappetino

Vediamo quindi una piccola classifica dei metodi di guadagno senza lavorare.

  1. Il casinò online o il poker. In generale, questo genere di giochi può offrire un guadagno, ma non è possibile quantificarlo né è facile capirne la durata. Inoltre, si tratta di una possibilità di guadagno rischiosa, che può creare dipendenza e che, anche per questo motivo, non possiamo tenere in considerazione come ottima opportunità di guadagno senza un lavoro. Certo, giocare ogni tanto una piccola somma ed avere la fortuna di guadagnare qualche soldo è un passo avanti, ma non significa che possiamo considerarlo come un metodo di guadagno durevole nel tempo.
  2. Scrivere e moderare nei forum. In un certo senso potrebbe essere considerato un lavoro, ma non lo è se, per esempio, si tratta di un forum che comunque frequentiamo per piacere nostro e su cui comunque scriveremmo. Esistono diversi annunci in cui si cercano moderatori di forum: questo può essere un modo interessante per combinare un hobby con il guadagno. Ovviamente, anche in questo caso non si parla di guadagni folli.
  3. Rispondere ai sondaggi. Anche questo metodo di guadagno richiede un certo impegno, ma ovviamente non è equiparabile al lavoro in senso stretto: rispondere ai sondaggi spesso comporta una ‘perdita di tempo’ di qualche minuto, ma ad essa è comunque associato un premio. Di solito, rispondendo ai sondaggi si guadagnano dei punti che possono essere accumulati rispondendo ad altri sondaggi e, una volta raggiunto un certo livello (che viene chiamata soglia), si possono riscattare. Sembra quasi come parlare dei punti al supermercato, ma in qualche caso i premi possono essere molto interessanti: pensiamo ad esempio ai siti di sondaggi che permettono di ottenere dei buoni spesa, oppure dei buoni per la benzina, o ancora buoni sconto.
  4. Un blog o un sito web. Non è un metodo di guadagno senza lavoro, però ho comunque voluto inserirlo nella lista perché ritengo che saper gestire e mantenere uno spazio virtuale in maniera costante, possa dare dei risultati ottimali nel tempo. Vi sono persone, soprattutto in America, che guadagnano denaro proprio grazie ad un blog, in cui magari adesso pubblicano dei contenuti solo una volta a settimana: ovviamente, dietro questo guadagno vi sono dei sacrifici che però vale la pena di fare, se i risultati sono questi.
  5. bimbi viziatiI concorsi a premi. Un’idea carina per tentare la fortuna cercando di guadagnare qualcosa senza lavorare potrebbe essere quella di ritagliarsi due o tre ore alla settimana alla ricerca ed alla partecipazione ai concorsi a premi: poiché molti di essi chiedono un’iscrizione, può essere conveniente a questo proposito creare un indirizzo di posta elettronica ad hoc, che useremo per la nostra iscrizione ai vari concorsi che si trovano online. Ve ne sono di diverse tipologie: sia i concorsi che permettono di ottenere una risposta immediata sul premio – e che quindi ti dicono se hai vinto o meno – sia quelli che richiedono invece un po’ di tempo in più. Partecipare è semplice, ed ogni tanto i premi non sono così difficili da raggiungere!

Ovviamente, quella che vi ho proposto è una piccola classifica stilata sulla base delle varie esperienze fatte fino ad oggi: di questo argomento ne abbiamo già parlato un po’ qui e non tutti i casi che vi ho elencato si vince del denaro, però poter avere un buono sconto presso il nostro negozio preferito, per esempio, è comunque un guadagno da non sottovalutare, specialmente in tempi di crisi come quello che stiamo attraversando al giorno d’oggi.

Tre possibilità per guadagnare online

La possisei interdetto c'è possibilità anche per tebilità di guadagnare online grazie al mondo del web è una possibilità che, solo fino a qualche decennio fa, poteva essere considerata remota ed anche parecchio pericolosa: erano tanti i presunti lavori proposti, specialmente lavori da casa, come quelli di assemblaggio o di trascrizione indirizzi, ma la maggior parte delle volte, dopo aver correttamente eseguito il lavoro, non si vedeva una lira! (Puoi leggere qui il mio pensiero in tal senso).

Anche oggi le truffe sul mondo del web ci sono, tanto che sono stati creati siti apposta per scoprirle e difenderci da esse, ed è quindi essenziale prestare una certa attenzione a come ci si muove online; tuttavia, se ho aperto questo sito è perché sono convinta che sia possibile raggiungere un certo guadagno semplicemente utilizzando Internet a scopo lavorativo o comunque con un obiettivo ben preciso, ben lontano dallo svago a cui spesso ci limitiamo.
Ho deciso quindi di scrivere questo articolo pensando a quelle che, secondo me, sono le modalità di guadagno online più diffuse e meno pericolose: attenzione, il fatto che siano meno pericolose di altre non significa affatto che si debba abbassare la guardia, ma è comunque un buon punto di partenza sapere che esistono delle forme di guadagno online lontane dalle solite insensate promesse che leggiamo nelle varie pubblicità!

1. Proporsi come web writer/copywriter/web designer nei vari forum di compravendita di servizi editoriali e grafici. Sei un aspirante scrittore? Hai sempre desiderato scrivere e fare in modo che la tua passione diventi un lavoro? Se sei bravo come pensi, e se sei anche accompagnato ed assistito dalla fortuna, potresti trovare un ottimo modo per guadagnare qualcosina e, dopo lavorare onlinei primi tempi, con un po’ di gavetta potresti far diventare questa attività un vero e proprio lavoro. Attenzione, però: come tutto, occorrono costanza, dedizione e sacrificio!
2. Rispondere ai sondaggi retribuiti online. Certo, pensare di guadagnare un intero stipendio in questo modo è ben lungi dalla realtà, ma con un po’ di costanza e seguendo i siti giusti, è comunque possibile racimolare qualche soldino. Pensandoci bene, dedicando un’ora al giorno a questa attività, si potrebbe quantomeno riuscire ad accumulare qualche soldino per le emergenze!
3. Vendere i propri prodotti e le proprie manifatture online. Se sei un artigiano, o semplicemente una persona che ha l’arte nelle mani, potresti iscriverti ad una catena di negozi online o creare addirittura il tuo negozio, per mettere in vetrina le tue creazioni, ottenendo così un’ottima visibilità ed anche un modo alternativo per vendere ciò che crei con estro e passione.
Le modalità di guadagno che vi ho elencato sono tutte legali e soprattutto, “non c’è trucco e non c’è inganno”, ma è bene ricordare che solo il sacrificio, la costanza e la dedizione potranno aiutarvi ad ottenere i risultati sperati!

Le categorie interessate…

Rieccoci con un nuovo appuntamento sul tema del guadagno e dell’impossibilità di vivere senza il denaro: molto spesso alla base dei miei discorsi vi è proprio l’ossessione per il denaro, una sorta di ossessione che non ci rende liberi di vivere la nostra vita senza pensare alla necessità di ottenere soldi.

Allo stesso tempo, però, sono anche io convinta che in qualche modo le trasformazioni degli ultimi anni, soprattutto le grandi possibilità che Internet offre di guadagnare, siano un valore da tenere in considerazione.

A conti fatti, non penso che Internet sia qualcosa di negativo o demoniaco, anzi: è proprio grazie a questo interessante strumento che oggi possiamo dire non solo di avere a disposizione una variegata fonte di informazione a costo quasi zero, ma anche una notevole possibilità di comunicare, di divertirsi, e, perché no, anche di lavorare. L’ho già sottolineato qui e qui.

Il tema in questione è particolarmente interessante per molte persone.download

Ma a chi interessa guadagnare online? Quali sono le tipologie di utenti che cercano informazioni su tale tipo di lavoro?

Nel corso degli anni ho avuto modo di farmi una mia personale idea in merito a questa tipologia di persone, che includo in tre grandi categorie:

  1. Gli studenti universitari. Si tratta molto spesso di studenti che cercano di arrotondare qualcosa per non dipendere dai genitori, almeno per quel che riguarda le loro spese extra. Di solito gli studenti cercano comunque qualcosa di leggero e semplice, perché non hanno molto tempo a disposizione e pertanto possono dedicare all’attività sul web solo qualche ora alla settimana. Insomma, il loro guadagno è spesso non troppo proficuo, e si limita a qualche ricarica per il cellulare una volta ogni tanto.
  2. Gli appassionati del web. Questa è una categoria interessante, che merita un po’ di attenzione in più, perché gli appassionati del web cercano sempre di rimanere aggiornati, sono alla costante ricerca di metodi nuovi, ma non sempre riescono a discernere i giusti metodi dalle modalità ingannevoli, specialmente quando sono alle prime armi.
  3. I professionisti del web. Il discorso, per questa categoria di persone, si fa decisamente più interessante. Questi, infatti, sono i cosiddetti professionisti di Internet; possono essere web designer, web master, web writer o copywriter, in ogni caso persone che hanno studiato e continuano ad aggiornarsi ed a studiare, nella speranza di fare della propria passione una professione, un lavoro. Ho parlato qui dell’esempio di JFactor, ad esempio. Ma Il Fatto Quotidiano si è occupato bene della questione in questo sorprendente articolo: http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/07/11/gli-internet-marketer-italiani-che-guadagnano-25-mila-euro-al-mese/1057322/.

In queste tre grandi categorie, poi, si possono distinguere coloro che vi si dedicano solo una volta ogni tanto, e quelli che ne fanno quasi una ragione di vita; coloro che si fanno facilmente abbindolare da pubblicità ingannevoli, e quelli che invece sono più scaltri, e riescono ad ottenere sempre il meglio.

E tu, a quale categoria appartieni?

Guadagno e lavoro online, due argomenti importanti, spesso confusi, su cui vale la pena di soffermarsi